Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2013

haiku – Flavia

20130425_105930 Grumello margherite

 

in pieno sole
raggianti margherite –
una è nell’ombra

***

Flavia

foto dal mio album “Grumello”

Read Full Post »

haiku – Flavia

 

20130423_152105

contemplo fiori

da sola alla finestra –

intimo hanami

***

Flavia

Immagine scattata da me: 

gli alberi che vedo dalla mia finestra

Read Full Post »

Image

Fiori di pesco

si disperdono al vento

all’imbrunire

***

Francesca

immagine dal web

Read Full Post »

ecf7705c-bc7e-4b07-945f-a1644b51f236_590_590_0  pesco gocce

 

gocciola il pesco

stille di primavera –

un giorno buio

***

Flavia

Immagine dal web

http://i.focus.it/media/2256293.aspx

Read Full Post »

katauta – Flavia

sakura-gofunP

 

un vento ostile

sferza petali rosa –

ramo li stringe invano

***

Flavia

Immagine:

dipinto di Shoko Okumura

http://pitturagiapponese.blogspot.it/

Read Full Post »

haiku – Flavia

Tevere by night

notte d’aprile –
si specchiano nel fiume
luci e sorrisi

***

Flavia

Immagine scattata  da me a Roma il 13 aprile , a Trastevere,  dopo aver partecipato alla presentazione  di INVERNO, primo volume dell’antologia di haiku HANAMI,  presso la libreria-caffé  N’importe quoi.

562644_507699869277862_744536143_n HANAMI

Read Full Post »

Bolle – Flavia

images (1)  bolle

Impalpabili, lievi, sorridenti: bolle, bolle di sapone.

Si schiudono speranzose da un soffio di gioia e prendono il volo. Volteggiano, danzano, si librano nell’aria incuranti del mondo sottostante, triste e incolore. Si accendono di mille sfumature come l’arcobaleno, brillano di felicità.  “Riusciremo a salire fino alle stelle”  – pensano – … le stelle, lassù, nella casa dei sogni,

 Il vento le trascina in un folle valzer, le ubriaca di chimere e costruisce per loro castelli in aria. Il vento  le sfiora, le accarezza, le corteggia.  Le fa sentire  libere,  leggere, pazze di felicità.

Ma il vento è capriccioso: da un momento all’altro il suo soffio gentile si trasforma in un rantolo rabbioso e le fragili bolle di sapone vengono travolte da una furia ostile. Si dibattono nell’aria, gonfie di paura, tremanti nel loro trasparente vestito di cristallo. Una raffica ancora più forte e puff…. non resta che qualche goccia, qualche lacrima.

Bolle. Bolle di sapone. Sogni di cartapesta. 

 

*** 

 

Sintetizzando in un senryu :

 

fragili bolle

svaniscono nel vento –

sfumano i sogni

 

Read Full Post »

Older Posts »