Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2015

neve

solitudine –

il suono delle neve

sotto ai miei passi

 ***

haiku di Luigi Zamproni

imagine dal web

Read Full Post »

695684022_1290402

danza la neve –

il tempo batte piano

non fa rumore

***

haiku di Flavia Rolli

immagine dal web

Read Full Post »

shoah1

se questo è un uomo –

scolpito dentro al cuore

quello che è stato

***

senryu di Flavia Rolli ispirato

alla poesia di Primo Levi

“Se questo è un uomo”

Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:

Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d’inverno.

Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi alzandovi;
ripetetele ai vostri figli.

O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
i vostri nati torcano il viso da voi.

***

Immagine dal web

Read Full Post »

Appunti di viaggio di Luigi

IN MOVIMENTO

 

La strada è bella, immersa nel verde della campagna, piccoli villaggi, case sparse tra il verde intenso dei campi dove placide mucche pascolano indifferenti, ci accompagna un po’ di pioggia, a tratti acquazzone, che subito dopo lascia spazio a sprazzi di sole con un cielo azzurro e pulito ma questa è la Normandia, il tempo cambia velocemente come i suoi paesaggi. Raggiungiamo Formigny, un villaggio a pochi chilometri dalla spiaggia e in un piccolo bar la colazione è baguette con burro e marmellata e un café au lait che è quello che di più si avvicina al nostro cappuccino, perché qui, se chiedi un “cappuccino” ti servono tutt’altro; naturalmente pane burro e marmellata sono strepitosi…

Normandia1 (1)

 

 

LE SPIAGGE DELLO SBARCO

 

Dopo qualche chilometro ecco la spiaggia: “Omaha Beach”. Lunga fino all’orizzonte si rompe su una falesia bianca nel sole, una striscia di sabbia che sembra sottile -ma forse è l’effetto dell’alta marea- per essere stata il luogo di uno sbarco così imponente. Si staglia sul mare il monumento a ricordo di quell’evento.

 

 Normandia2

ruggisce il mare –

sulla spiaggia deserta

echi di grida

 

Ferro piantato nella sabbia, un monumento alla memoria, braccia tese verso il cielo, anime che s’innalzano tra dolore e paura, speriamo abbiano trovato la pace.

ferro contorto –

tra le forti onde ad Omaha

solo un ricordo

 

Dopo la spiaggia è la volta del cimitero americano di Colleville-sur-mer. Le “croci bianche”, “troppe”, “cinematografiche”, sotto agli occhi sono impressionanti, il cimitero degrada verso Omaha Beach, dove tanti dei soldati qui sepolti sono morti. Nonostante i molti visitatori aleggia un senso di pace e tra le croci ci si sente comunque soli, capita di fermarsi davanti ad alcune e leggendo il nome scolpito nel marmo, di pensare a chi fosse quel soldato, alla sua giovane vita interrotta così tragicamente, ci si commuove, soprattutto davanti a quelle di soldati sconosciuti, l’epitaffio cita più o meno così:

 

qui giace in onorata gloria un compagno in arme, sconosciuto, ma non a Dio.

 

Normandia3

 

sotto ai cipressi

troppe le bianche croci –

una preghiera

 

Dopo 70 anni il mondo è ancora pieno di guerre, l’odio e l’incomprensione non muoiono mai, e l’ultimo ku(verso) potrebbe essere sostituito con

 

“inutilmente”.

 

*****

Foto e testo di Luigi Zamproni

Read Full Post »

haiku di Flavia

scrittura giapponese

freddo mattino –

uno haiku in regalo

penna e chitarra 

*********

haiku di Flavia Rolli

scritto dopo aver donato in occasione di un compleanno questo haiku di Borges

Callan las cuerdas.
La música sabía
lo que yo siento.

Mute le corde.
La musica sapeva
quello che sento.

*******

immagine dal web

Read Full Post »

haiku di Flavia

a47 Come un'alba africana

rosso tramonto

nel cielo di gennaio 

eppure è l’alba

***

haiku di Flavia Rolli

immagine dal web

Read Full Post »

Memorie di una Geisha, multiblog internazionale di HAIKU e di ispirazione giapponese

Cari amici

è con emozione che Vi presento il film “Aspettando Natale ” edizione 2014.

Cliccate sull’immagine o sul link e buona visione!

https://www.youtube.com/watch?v=PqGQZu9Cfs8&feature=youtu.be

aspettando natale

Un abbraccio a tutti!

Eufemia

View original post

Read Full Post »

Older Posts »