Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2015

Nei giorni scorsi non ho potuto pubblicare i “tanzaku”  scritti da me, Francesca e Luigi per tanabata, la tradizionale festa giapponese che ricorre il 7 luglio in ricordo di una leggenda che celebra un amore eterno: quello fra la dea  Orihime e il giovane mandriano  Hikoboshi, rappresentanti le stelle Vega e Altair. Secondo la leggenda i due innamorati furono talmente presi dal profondo sentimento che provavano l’un per l’altro da dimenticare completamente i loro doveri, il loro lavoro e gli altri Dei. Per questo l’Imperatore del Cielo li condannò a vivere su due sponde separate dal fiume Ama no Gawa (Via Lattea), ma commosso dal grande amore che li univa concesse loro di  incontrarsi  una volta all’anno, il settimo giorno del settimo mese lunare, ovvero il 7 luglio. In questa data, l’usanza dei popoli orientali è quella di rivolgere preghiere e desideri ai due astri Vega e Altair, scrivendoli su piccole strisce di carta colorata chiamati tanzaku, spesso sotto forma di haiku.

A modo nostro, anche noi abbiamo voluto unirci a questa usanza.

e4b883e5a495-tanabata

settima notte –
il mio tanzaku vola
sopra le onde

***

 haiku di Flavia Rolli

immagine dal web

11403004_890073754368811_1023998720667231758_n

la luna appesa
tra ulivi e boungavilles
nel cielo d’Icaro

dondolano i miei sogni

sotto i raggi  d’argento

***

tanka e immagine di Flavia Rolli

orihime_and_hikoboshi_by_swinginnippon-d53fogz

notte di stelle

affidati alla luna

sogni inespressi

***

senryu di di Francesca Casagrande

immagine dal web

11209567_865436520171215_5650641111234196636_n

tanzaku appesi –

nella torrida sera

neanche un alito soffia

***

 katauta di Luigi Zamproni

immagine dal web

04fa905aca960cc59180e5a84cb3529e

torrida notte –

appesi desideri

tuoni lontani

***

haiku di Luigi Zamproni

immagine dal web

Read Full Post »