Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘lucciole’ Category

Pubblico qui di seguito due haiku rimasti nel cassetto dall’inizio dell’estate…il primo di Francesca, il secondo di Luigi. Anche se l’autunno è già iniziato,  facciamo un breve passo indietro….

giardini-fioriti_n1

 

sboccia l’ortensia

in mezzo ai gelsomini –

ecco l’estate

 

haiku di Francesca  Casagrande

***

fireflies-fireflies-13726341-600-400

giunge l’estate –

lucciole nel solstizio

stelle cadute

 

haiku di Luigi Zamproni

*****

 

immagini dal web

 

Annunci

Read Full Post »

haiku di Flavia

lusiroeula-cercar-lucciole-insieme-a-una-guida-al-parco-delle-cave-di-milano_714345

fantasticando

la danza delle lucciole – (*)

magico sogno

***

 

haiku di Flavia Rolli

immagine dal web

(*) è la danza nuziale delle lucciole,   indispensabile per la riproduzione. Per incontrare il partner e corteggiarsi, le lucciole si rendono visibili emettendo una luce spesso intermittente.   Tra maggio e giugno la loro luminescenza raggiunge la massima intensità ed è proprio in questo periodo  che il Parco delle Cave, a Milano, organizza delle passeggiate serali in comitiva  in cui è possibile ammirare uno degli spettacoli più suggestivi che la natura possa offrire.

Non avendo potuto parteciparvi, ho semplicemente potuto fantasticare attraverso le immagini pubblicate dagli organizzatori dell’evento e  i commenti di chi ha partecipato “È un momento magico ed emozionante che lascia stupefatti anche i più assidui frequentatori di questi luoghi. Le robinie e il caprifoglio in fiore, il profumo del fieno “maggengo” appena tagliato, le rane gracidanti, il frinire dei grilli in sottofondo, la splendida cornice di verde attorno all’acqua delle marcite, degli stagni, dei laghetti e dei fontanili fanno subito dimenticare il caos, il rumore e il disordine della nostra metropoli.
….” Più calava il buio e più lo spettacolo si faceva luminoso. Pezzi interi di prati, pezzi interi di parco, erano prodigiosamente puntellati da decine e decine di lucine ora accese e ora spente in contemporanea”.  

Read Full Post »