Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Luigi Zamproni’ Category

Anche quest’anno, da metà maggio a metà giugno, gli Amici della Cascina Linterno hanno organizzato la Lusiroeula: una serie di serate nel Parco delle Cave, a Milano,  per l’osservazione delle lucciole nel loro ambiente naturale, proprio durante il periodo di massima luminescenza.

Con Andrea, Francesca, Laura e   Luigi  –  gli amici di “Semplicemente Haiku” – ho partecipato ad una di queste serate e per tutti è stata un’esperienza meravigliosa, da cui sono scaturiti alcuni haiku.  Con noi c’erano anche  Luca –  il bimbo di Andrea  –  e il suo tenerissimo cane Chopin… altrettanto meravigliati!

 

serata al parco –

felici tra le lucciole

un bimbo e un cane

***

nel buio fitto

quante lucciole accese –

non ho paura

***

si spegne il sole –

s’accendono per noi

lucciole e luna

***

grilli e ranocchi –

un concerto notturno

al chiar di luna

***

lucciole e rane –

il bosco all’imbrunire

é tutto un fremito

Flavia Rolli

********************************

 una sorpresa-

la lucciola e il soldino

sotto il bicchiere

Luigi Zamproni

*********************************

piange il salice

nel canneto al tramonto

rane in amore 

***

mille lucciole –

non ne oscura il bagliore 

la luna a metà 

***

chiaro di luna 

danzano le lucciole 

piccole stelle

***

incantesimo 

brillano le lucciole

ecco l’estate 

***

magia di giugno –

stupore di bambina

per le lucciole accese 

***

trattengo il fiato 

luccichio di lucciole

forse è una fiaba?

Laura Cainarca

****************************

Immagine dal web

 

Read Full Post »

Il 5 aprile il nostro piccolo gruppo di amici appassionati di poesia haiku e natura si è ritrovato  a Cornaredo, alle porte di Milano, dove in queste settimane è fiorita una stupenda  distesa di ben 285.000 tulipani, opera di  due giovani agricoltori olandesi, Edwin e Nitsuhe.

Il mega giardino è il primo e unico campo “you pick” d’Italia. I visitatori  – migliaia di persone! –  hanno potuto passeggiare in questo variopinto paradiso fiorito  e cogliere loro stessi i fiori che preferivano,  scattare foto o…lasciarsi ispirare da questo vortice scenografico di colori  e scrivere haiku, come abbiamo fatto noi…. 

 

mossi dal vento

un’onda colorata

i tulipani

haiku di Laura Cainarca

immagine dal web

***

rosso velluto

fende l’aria al mattino

dischiudendosi

haiku e immagine di

Francesca Casagrande

***

petali gialli

solchi di terra brulli –

i tulipani

***

passi attenti

tra le piante fragili

eppure tenaci

***

fuor d’ogni dubbio

anche ‘sti tulipani

son petalosi

haiku di Andrea Omini

immagine dal web

***

un fiore sboccia

un altro e un altro ancora –

i tulipani

haiku di Luigi Zamproni

immagine dal web

***

 

di tulipani

rifiorisce il mio vaso –

semplice gioia

haiku e immagine di Flavia Rolli

dischiusi al sole

petali d’alabastro –

fragili trasparenze

katauta e immagine  di Flavia Rolli

 

Read Full Post »

Pubblico qui di seguito due haiku rimasti nel cassetto dall’inizio dell’estate…il primo di Francesca, il secondo di Luigi. Anche se l’autunno è già iniziato,  facciamo un breve passo indietro….

giardini-fioriti_n1

 

sboccia l’ortensia

in mezzo ai gelsomini –

ecco l’estate

 

haiku di Francesca  Casagrande

***

fireflies-fireflies-13726341-600-400

giunge l’estate –

lucciole nel solstizio

stelle cadute

 

haiku di Luigi Zamproni

*****

 

immagini dal web

 

Read Full Post »

Tornati dalle vacanze, noi amici del Laboratorio Semplice…mente Haiku ci siamo ritrovati  per una passeggiata nel parco di Cornaredo. Eravamo a metà settembre,  ormai alle soglie dell’autunno, ma le temperature estive  rendevano labile il confine  fra le stagioni che stavano per avvicendarsi. Rivedersi dopo le vacanze è stata una gioia, a cui si è aggiunta una lieta sorpresa….Laura aspetta una bimbaEd ecco gli haiku che abbiamo composto.

  

 

51798_169220403104023_131967240162673_511796_8295095_o

luna d’estate –

aspetti un autunno

che non arriva

***

gente nel parco

ride allegra nel buio –

caldo settembre

***

triste presagio

del prossimo autunno –

cade una foglia

haiku di  Andrea Omini

20160914_212450

incontro al buio

lasciandosi alle spalle

un’altra estate

***

a fine estate

una lieta sorpresa –

sarà una bimba

***

è già settembre –

l’estate punta i piedi

non cede il passo

haiku di Flavia Rolli

***

1092_800429010084622_6258956193885843498_n

le foglie secche –

che fosse fine estate

non mi ero accorta

***

metà settembre –

all’ombra delle foglie

crocchiano i passi

haiku di Laura Cainarca

***

img-20160916-wa0002

un saggio kenshi 

muove lesto la spada –

la luna splende

(kenshi è lo schermitore del kendo, arte marziale giapponese.

Passeggiando nel parco abbiamo intravisto  una lezione di kendo

dalla finestra di una palestra )

***

antichi gesti –

lento il vecchio samurai

sotto la luna

***

sulla finestra

arabeschi di pioggia –

l’estate va

haiku di Luigi Zamproni

Immagini dal web (la prima e la terza), di Flavia Rolli e Andrea Omini 

Read Full Post »

Il Laboratorio Semplice…mente Haiku prosegue “en plein air” e la sera del  3 maggio ha avuto come meta il Parco Aldo Aniasi, già Parco di Trenno, uno dei  più grandi di Milano, situato  nel nord-nord-ovest della città.

Era una serata limpidissima, anche se in lontananza si udiva tuonare.  Il vento rumoreggiava fra  le foglie degli alberi , i grilli cantavano come in estate.  Passeggiando tra il verde  nel lento imbrunire, abbiamo  condiviso piacevolissime sensazioni, in un’atmosfera poetica ed amichevole che ci  ha suggerito  questi componimenti…

Trenno 4

vento di maggio

nel lungo crepuscolo

corri libero

****

grillo parlante

non è giunta l’estate

abbi pazienza

haiku di Andrea Omini

 

Trenno 2

sera di maggio –
scompigliate dal vento
foglie argentate

****

vento di maggio –
l’acero lo asseconda
senza paura.

****

il primo grillo
della nuova stagione –
il primo haiku

****
maggio in cittá –
nella voce del vento
il richiamo del mare

 haiku e katauta (l’ultimo) di Flavia Rolli

****

 

Trenno 1

un dolce ronzio

tra le acacie e i sambuchi

i moscerini

 

****

sera di maggio

mangiando fior d’acacia

tra risa ed haiku

 

****

lampi lontani

si lamentano i grilli

del forte vento

 

haiku di Laura Cainarca

Trenno 5

vento di maggio –

delle acacie il profumo

rimane un sogno

haiku di Luigi Zamproni

 

Trenno 3

abbandonarsi

al rumore del vento

senza riserve

 

****

 

soltanto il vento 

fa rumore nel parco –

solitudini

haiku di Francesca Casagrande

***

foto di Flavia Rolli

 

Read Full Post »

 

Alla vigilia di Pasqua io e gli altri amici di Semplice…mente Haiku ci siamo dati appuntamento al 

Parco delle Cave,  il terzo di Milano per dimensioni,  che insieme al Boscoincittà e al Parco di Trenno costituisce

parte del Parco Agricolo Sud Milano.

Qui di seguito alcune foto e gli haiku che questo luogo meraviglioso ci ha ispirato.

canneto Parco delle Cave

 

 

canne sottili 

accarezzano il cielo

di primavera

haiku di Andrea Omini

immagine dal web

***

Parco Cave marzo 2016

solitudini
si sfiorano nel parco
al primo sole

haiku e foto di Flavia Rolli

***

tiepido sole –

sulle panchine ancora

quattro vecchietti

haiku di Luigi Zamproni

***

Parco Cave 2  marzo 2016

in riva al lago

primavera allo specchio

come una fiaba

haiku e foto di Flavia Rolli

***

Parco Cave marzo 2016 Laura

è vanitosa –
si fa specchio nel lago
la primavera

haiku e foto di Laura Cainarca

***

le prime foglie –

teneri come bimbi

verdi virgulti

haiku di Luigi Zamproni

Read Full Post »

Nel mese di novembre  noi  haijin di Semplice..mente haiku ci siamo recati al Bosco in Città, alle porte di Milano, e abbiamo tratto ispirazione  dal suggestivo paesaggio autunnale che si è aperto ai nostri occhi. Ecco alcune delle foto che Laura Cainarca ha  scattato e i componimenti che abbiamo scritto.

Bosco in città 3

Bosco in città 2

frusciar di foglie –

nel bosco i lievi passi

sussurrate parole

***

sui tronchi antichi

foglie ed edera e muschio –

regna l’autunno

katauta e haiku di Luigi Zamproni

Bosco in cità 1Bosco n città 6

Bosco in città 4

strada di legno
sul canneto nebbioso
tempo sospeso

***

gracidan corvi
cercando nella nebbia
le bacche rosse

***

bruma sottile
il novembre si attarda
sopra lo stagno

***
terra bagnata
scricchiolano le foglie
sotto ai lenti passi

***

coltre di nebbia
dal lago di metallo
si alza uno stormo

***

le foglie secche
son specchi nella nebbia
per i neri corvi

 ***

odor di legna
contando le sillabe
si gelano le dita

***

la via nel bosco
solenne cattedrale
di rami spogli

haiku e katauta di Laura Cainarca

Bosco in città 5

legno marcito

suono di lenti passi –

ecco l’autunno

***

corteccia bianca
foglie rosse sui rovi –
dietro la nebbia

***

giunge novembre –
impigliata tra i rami
liquida foschia

***

giace novembre

disteso sulla bruma

cinto di foglie

haiku di Andrea Omini

Bosco in città 7

?????????????

appesa al ramo

l’ultima foglia gialla

non vuol cadere

***

nebbia e silenzio –

schioccano i nostri passi

scuotendo il bosco

***

rosso sentiero

tappezzato di foglie

dove ti perdi?

***

rami ricurvi

spogliati delle foglie –

anime a nudo

haiku di Flavia Rolli

Read Full Post »

Older Posts »